Homepage  I percorsi  |  Storia e cultura  |  Galleria foto   Prossimi eventi |   Contatti |    Links |  





CONSULTA RNMS DEL 20 APRILE 2002
              
                          

Resoconto della Riunione della Consulta della Riserva Naturale del Monte Soratte

Sabato 20/4/2002 presso la sede della Proloco di Sant'Oreste si è svolto l'incontro della Consulta della Riserva Naturale del Monte Soratte. Erano presenti:
-    l'assessore alla Riserva Sig. Giovanni Fidanza
-    il consigliere delegato ai Rapporti di Gemellaggio Sig. Claudio Salvucci

per le associazioni:
-    il Circolo Cacciatori
-    Legambiente
-    Volontari della Protezione Civile di Sant'Oreste
-    Associazione Proloco di Sant'Oreste
-    Associazione Avventura Soratte

Diverse le problematiche affrontate:
a)    Relazione sull'incontro con i tecnici della Provincia addetti al Piano di Assetto della Riserva;
b)    Organizzazione dei Campi Internazionali estivi a Sant'Oreste;
c)    Organizzazione della giornata dedicata alla Riserva (vivere la Riserva);
d)    Piano di Assetto
e)    Collegamento del Casello autostradale con la via Flaminia

Per quanto riguarda il punto a):
Nella mattinata dello stesso giorno si è svolto un incontro tra i tecnici dell'Amministrazione Comunale e quelli della Provincia di Roma incaricati di redigere il Piano di Assetto i quali hanno comunicato che i lavori di consegna del P.d.A. stesso (previsti per maggio 2002) subiranno un lieve ritardo (almeno due mesi). Durante la riunione si è discusso anche della realizzazione di un piccolo impianto teatrale all'aperto da costruire nelle ex-cave, lungo il percorso vita, impianto da sfruttare per manifestazioni culturali nel periodo estivo. Inoltre si è parlato della risistemazione della prima caserma nella ex zona militare da destinare agli uffici del parco e alla foresteria (6/12 posti letto), nonché delle"isole"archeologiche individuate nella chiesa di Santa Maria Hospitalis e nella Villa cosiddetta del Giardino.

Per quanto riguarda il punto b):
Campi Internazionali, sulla scia dell'esperienza dell'anno scorso che vide la prima organizzazione dei C.I., cui parteciparono 12 ragazzi di varie nazionalità si è proposto di ripeterla anche quest'anno nella seconda metà di luglio. Date e modalità saranno definite in un secondo momento.

Punto c)
Vivere la Riserva. Il consigliere Salvucci ed il Presidente della locale Proloco hanno proposto di realizzarla verso la fine di settembre in coincidenza con l'inizio dell'anno scolastico, articolandola con una serie di incontri e di visite guidate con la partecipazione di insegnanti e studenti delle scuole elementari e medie di Sant'Oreste. Il sig. Pucci e l'assessorealla Riserva hanno proposto di estendere l'invito anche alle scuole dei paesi limitrofi.

Punto d)
Riguardo al Piano di Assetto l'Assessore alla Riserva ha ribadito la volontà da parte dell'Amministrazione comunale di allargare i confini della stessa Riserva includendo il centro storico, Rioscuro (perla sua valenza naturalistica), la Villa del Giardino con le sue emergenze archeologiche, la Chiesa di Santa Maria Hospitalis ed il collegamento al Tevere (individuazione di una zona contigua).
Il Presidente del Circolo Cacciatori esprimeva la sua perplessità su quest'ultima decisione (collegamento al Tevere) affermando che non esistono oggi gli spazi fisici di territorio comunale che permettano di consentire un collegamento tale, in quanto in quella zona l'Amministrazione ha destinato gran parte del suo terreno per uso industriale e commerciale. Riguardo invece alla zona contigua il presidente del Circolo Cacciatori esprime invece la sua contrarietà alla proposta fintantoché in questa zona resti esclusa l'attività venatoria. L'Assessore alla Riserva fa notare che in tale zona contigua di collegamento al Tevere – sentiti i tecnici del parco – sarà permessa l'attività venatoria riservata ai soli residenti.

Punto e)
Si è discusso infine del collegamento al casello autostradale Ponzano-Soratte e la via Flaminia a proposito del quale tutta la Consulta si è fermamente dichiarata contraria alla realizzazione di un tracciato costruito sul percorso vetusto e panoramico della strada Torreciani all'interno del bosco del Soratte che andrebbe a deturpare inesorabilmente il territorio.



tutte le fotografie copyright © Carlo Portone

sito ottimizzato alla risoluzione di 1024x768 pixel