Homepage  |  I percorsi  |  Storia e cultura   |  Galleria foto   |  Prossimi eventi |   Contatti |    Links |  







GEMELLAGGIO TRA SANT'ORESTE E BEGUES 
                              
     

             
VERSO IL GEMELLAGGIO


Sabato 20 ottobre 2001 una delegazione di Sant'Oreste incontrerà l'Amministrazione comunale di Begues (Barcellona-Catalogna-Spagna) per suggellare finalmente il gemellaggio tra i due comuni che fanno parte integrante di due riserve naturali ai margini di due importanti città come Roma e Barcellona: la Riserva del Monte Soratte ed il Parco del Garraf.

Il programma delle manifestazioni in Begues, in occasione del "viu el parc" prevede: il 20 ottobre la firma del gemellaggio tra le popolazioni di Sant'Oreste e Begues ed alle ore 22.00 il concerto della Corale di Begues insieme alla Banda Musicale "Innocenzo Ricci" di Sant'Oreste.

Il 21 ottobre la festa proseguirà con la fiera artigianale ed un concerto di musica jazz dei "Dixiland trio".

Si è arrivati a questo risultato dopo diversi anni di contatti.

Ricordiamo la visita a Sant'Oreste della delegazione della provincia di Barcellona del  26-28 maggio 2000 che Avventura Soratte insieme alla Proloco di Sant'Oreste ha accompagnato e seguito nel loro soggiorno in occasione della Festa della  Madonna di Maggio, fissando le basi di un primo accordo di gemellaggio tra  le due riserve naturali (Garraf-Soratte).

Ci fa piacere anche ricordare la  visita di Avventura Soratte al Parco del Garraf ed al paese di Begues nell'estate 2000 e l'incontro con l'assessore alla cultura e con il vice sindaco di Begues.

In quella occasione la nostra Associazione ha avuto modo di apprezzare il lavoro svolto dalle amministrazioni catalane, il loro concetto molto dinamico dei parchi naturali in cui coesistono realtà solo in apparenza contrastanti, per esempio il rapporto con i cacciatori, le cave di calcare ancora in funzione, gli interventi sul territorio soprattutto di tutela, conservazione e valorizzazione.

Il bagaglio di esperienza riportato al ritorno dalla visita al Garraf e documentato con libri, videocassette e relazioni scritte è stato riferito all'Amministrazione comunale di Sant'Oreste al fine di sollecitare il gemellaggio tra le due comunità che finalmente potrà avere luogo in questi giorni.

Auspichiamo la nascita di una collaborazione duratura con gli amici catalani che possa concretizzarsi in scambi culturali sempre piu' frequenti.


Nota dell'Assessore alla Riserva Naturale del Monte Soratte Dr. Lazzari sull'incontro della comunità santorestese con la comunità di Begues.

Per vari motivi, di carattere personale, non potrò partecipare all'incontro di Begues.

La partecipazione del sindaco all'importante avvenimento mi esime da qualsiasi messaggio di saluto.

L'Amministrazione comunale è rappresentata al massimo livello.

Mi fa comunque piacere confermare l'apprezzamento per il rapporto di collaborazione con il Comune di Begues e con il parco del Garraf.

Penso che Avventura Soratte abbia, come sempre con grande sensibilità, collaborando con gli amministratori, coltivato questo rapporto, che rafforza la scelta strategica del Comune di Sant'Oreste di costituire la Riserva Naturale del Monte Soratte.

Il convegno del 13 ottobre u.s., posto non casualmente nel contesto della festa patronale, ha ben chiarito i benefici e le possibilità di sviluppo di una rigorosa politica di tutela e valorizzazione ambientale.

E' mia convinzione che la partecipazione a questo gemellaggio di tanti cittadini di Sant'Oreste, amministratori, membri della vostra associazione, della consulta giovanile, della banda musicale, sia il segno più evidente di come tutto Sant'Oreste sia d'accordo con noi nel perseguire, con tenacia e fiducia.

Buon viaggio, ma non solo: tornate con risultati concreti per la Riserva e per il suo futuro.

Gianni Lazzari
Assessore alla Riserva naturale del Monte Soratte.




                              

                 




             




























              







             



                 


                 
                        





tutte le fotografie copyright © Carlo Portone

sito ottimizzato alla risoluzione di 1024x768 pixel