Homepage  |  I percorsi  |  Storia e cultura   |  Galleria foto   |  Prossimi eventi |   Contatti |    Links |  







 
PERCORSO "S. ROMANA E DEI MERI" - (SENTIERO 203)
                    

Sentiero 203 - Percorso “S. Romana e dei Meri”

- Dislivello: (da 410 a 250 m s.l.m.) 160 m
- Lunghezza: circa 1,5 km
- Durata: 1 ora ca.
- Grado di difficoltà: facile
- Classificazione CAI: T

Il sentiero parte dall'ampio parcheggio sottostante la strada principale del centro abitato e, data la pericolosità dell'area che ci si accinge a visitare, è opportuno non abbandonarne il tracciato. Si segue per un primo tratto un'antica mulattiera sino a raggiungere la cappella votiva denominata “Dei Cacciatori”; da qui, attraversando la strada asfaltata che si incontra, un evidente sentiero ci immette tra la fitta vegetazione che ricopre il versante sud-est del monte.

Proseguendo in discesa si giunge in prossimità delle cavità carsiche localmente denominate “Meri”. Si tratta di tre imponenti pozzi carsici di cui, con le opportune cautele, sono visitabili gli imbocchi, ma il cui accesso è consigliabile solo a speleologi esperti. Tornando sul percorso principale, dopo un breve tratto, si trova una deviazione e, proseguendo sulla sinistra, si raggiunge l'Eremo di Santa Romana.

La chiesa è costruita all'interno di una grotta e i resti di mura e ruderi circostanti testimoniano l'ampiezza dell'eremo e la sua organizzazione originaria. Al suo interno, un'iscrizione sull'altare ricorda il battesimo della santa avvenuto per le mani di S. Silvestro.

Su una delle pareti della grotta è stata incavata una vasca per raccogliere lo stillicidio dell'acqua che, secondo la leggenda tramandata da generazioni, veniva usata per devozione dalle donne prive di latte.

Si può rientrare al centro abitato seguendo il sentiero a ritroso, ma in alternativa si può raggiungere il “Percorso Vita” seguendo il raccordo di collegamento “Santa Romana - Percorso Vita”.


Classificazione Sentieri secondo il CAI

T - Itinerario su stradine pedonali, carrareccie, mulattiere o evidenti sentieri (Sentiero di interesse turistico)

E - Itinerario privo di difficoltà tecniche (corrisponde, in genere, a mulattiere o a sentieri di accesso a rifugi o di collegamento tra valli vicine)

                 





 



    





tutte le fotografie copyright © Carlo Portone

sito ottimizzato alla risoluzione di 1024x768 pixel